Autore: Monica Torriani

Un microchip contro la cecità

Sarà effettuato all’Ospedale San Raffaele di Milano il primo intervento italiano di impianto di un microchip per combattere la cecità nelle persone che soffrono di degenerazione retinica. Le patologie appartenenti a questa categoria sono principalmente la retinite pigmentosa e le distrofie corio-retiniche, malattie ereditarie, che, con decorso progressivo, conducono alla perdita dellla vista. Affliggono comunemente entrambi gli occhi. A tuttoggi non esistono terapie alternative. La malattia si manifesta inizialmente attraverso un indebolimento della visione crepuscolare e poi con la riduzione del campo visivo, dapprima perifericamente e successivamente anche nella zona centrale, dando origine alla cosiddetta “vista a tunnel”. Il San Raffaele è un centro di eccellenza nella scienza e nell’innovazione che noi di WELLNESS4GOOD conosciamo molto bene e di cui ci siamo occupati spesso, tessendone ben meritate lodi. Oggi vediamo questa importante struttura sanitaria impegnata in prima linea nel progetto di restituire la vista a chi l’ha persa attraverso l’impiego di un “occhio bionico”. Il dispositivo che verrà impiantato si chiama “Alpha AMS” ed è prodotto dalla compagnia tedesca Retina Implant AG. L’obiettivo è quello di ripristinare la percezione delle forme degli oggetti e delle persone, senza l’ausilio di supporti esterni quali telecamere o occhiali: non è infatti possibile, per il paziente, riacquisire la capacità di vedere in maniera definita gli oggetti. Si tratta del sistema di visione artificiale in assoluto più evoluto al mondo. Le patologie cui deve porre rimedio colpiscono i fotorecettori, ossia cellule fotosensibili facenti...

Read More

DISPOSITIVI MEDICI: GLI WEARABLES E LA SALUTE DIGITALE

I dispositivi medici inaugurano il capitolo della salute digitale, che porterà a fronte di investimenti comunque ingenti, grandi vantaggi nel contenimento della spesa sanitaria. Vi sarà capitato, leggendo di elettronica ed innovazione, di sentire parlare di indossabili. E’ la traduzione di wearables, terminologia che raggruppa i dispositivi indossabili. Sono dispositivi da applicare con modalità differenti sul corpo e che sintetizzano sistemi computerizzati e tecnologie di elettronica sofisticata. Si tratta spesso anche di oggetti di design che svolgono funzioni compatibili con le più recenti innovazioni tecnologiche. Sono congegni nati dalla più recente delle rivoluzioni. Dopo Internet, quella di Internet of Things (IoT), ossia l’estensione della rete all’universo...

Read More

PULIZIE NATURALI PER UNA CASA PIU’ SANA

I detersivi che usiamo per la casa sono nocivi per la nostra Salute: ecco qualche suggerimento per le pulizie naturali e per un utilizzo più razionale dei prodotti di sintesi.  Qualche giorno fa parlavo si parlava con un’amica del gran numero di detersivi che affollano le nostre case. Superflui, ridondanti, alcuni davvero troppo aggressivi per l’uso che dobbiamo farne. Non è un attacco alla Chimica. Come ben sapete, la Chimica è dovunque. L’acqua che beviamo è un composto chimico, fatto da Idrogeno e Ossigeno, e non per questo porta in sé connotazioni negative per la nostra Salute. Quando sentiamo...

Read More

LE ARMI E LA MINACCIA ALLA SALUTE PUBBLICA

Le aggressioni con arma da fuoco uccidono in USA 40.000 persone l’anno, piu’ o meno quanto le malattie renali gravi. L’Associazione dei Medici americani (American Medical Association – AMA) ha da tempo dichiarato di considerare le aggressioni armate una crisi per la salute pubblica. Sulla base di questo principio AMA ha chiesto al Congresso di varare al più presto leggi che consentano al Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (Centers for Disease Control and Prevention – CDC) di studiare il fenomeno della cosiddetta gun violence. AMA offre, in questo modo, supporto alla prevenzione delle morti per attacchi perpetrati con modalità simili. La...

Read More

Insufficienza aortica: perché si rischia la vita

Giorni fa abbiamo appreso attraverso le cronache che l’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato colpito da malore nel periodo immediatamente successivo alla provante esperienza elettorale di domenica. Ieri il suo medico personale, il professor Alberto Zangrillo (dell’Ospedale San Raffaele di Milano) ha specificato che, contrariamente alle prime, tranquillizzanti voci circolate, il malessere è stato causato da insufficienza aortica di grado severo, rivelando, quindi, che l’illustre paziente ha rischiato la vita. L’aorta è il vaso sanguigno più grande ed importante del nostro corpo. Immaginiamolo come una grande condotta, dalle pareti elastiche ma resistenti, per la massiccia presenza di collagene, che, in corrispondenza del ventricolo sinistro, da...

Read More

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i contenuti gratuiti

Compila il modulo e potrai scaricare la miniguida 16 COSE CHE PUOI FARE (SUBITO) PER LA TUA SCHIENA

UN REGALO PER TE!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!