Autore: Monica Torriani

La telemedicina è integrazione: anche per questo è così necessaria

Il recente Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC2016), cui le cronache hanno dato molto risalto anche grazie al fatto che si è tenuto a Roma, ha evidenziato l’importanza della telemedicina nel salvare la vita ai pazienti, in particolare a quelli che soffrono di patologie cardiovascolari. Studi approfonditi evidenziano come questa metodologia innovativa consenta di ridurre significativamente le cosiddette “morti evitabili”, cioè quelle che non sarebbero accadute se fossero state somministrate adeguate cure e procedure di assistenza. Nonostante l’importanza clinica e sociale di questi dati, in Italia la telemedicina non sta riscuotendo il successo che meriterebbe, o che, almeno,...

Read More

Belle curiose. E determinate, innovative, visionarie, originali…

Nell’ambito della serie di manifestazioni organizzate dal Corriere per Il “Tempo dellle Donne”, ho avuto il grande piacere di assistere a “Belle Curiose”, in cui scienziate di grande talento ragionavano sul tema delle prospettive delle donne nelle carriere scientifiche. Il titolo prende spunto da un’iniziativa dello sponsor Edison, che intende appoggiare e potenziare la presenza femminile nei settori STEM. Ricordo ai miei lettori che STEM è l’acronimo per Science Technology Engineering Mathematics e raggruppa i settori scientifico-tecnologici. Sono ancora poche le ragazze che scelgono di investire il loro futuro nelle materie STEM, per diverse ragioni, fra le quali anche una predisposizione emotiva media che probabilmente beneficia di approcci più direttamente umanistici. Tuttavia, le donne potrebbero arricchire gli ambienti scientifico-tecnologici con il loro talento, la loro capacità di impegno e di assunzione di responsabilità, con la loro profonda umanità, che le rende capaci di garantire notevole valore aggiunto. Cosa che hanno fatto e continuano a fare le signore presenti, appartenenti a tutte le fasce di età. A questo proposito, è difficile non essere colpite dai 79 anni della professoressa Amalia Ercoli Finzi, prima donna ad essersi laureata in Ingegneria Aeronautica in Italia. L’ingegner Finzi (che, fra le altre cose, è anche madre di cinque figli) ha partecipato alla progettazione dei componenti indispensabili del progetto Spaziale Rosetta, la cui missione dovrebbe terminare fra qualche giorno. Una vita vissuta su percorsi avventurosi,...

Read More

Le vostre arterie sono in regola?

Si è concluso da qualche giorno il Congresso della Società Europea di Cardiologia, ESC2016, il più importante appuntamento annuale del settore, che ha riunito (per la prima volta a Roma) specialisti provenienti da tutte le parti del mondo. Il meeting è stato così importante da ricevere la benedizione del Papa, che ha portato il suo saluto l’ultimo giorno dei lavori, in chiusura. Fra le considerazioni più rilevanti emerse durante lo svolgimento del Congresso, troviamo senza dubbio quelle che hanno portato alla stesura delle nuove Linee Guida in tema di colesterolo (ma il termine più corretto sarebbe "dislipidemie", cioè alterazioni...

Read More

Chi decide del destino delle cellule staminali neurali?

L'ippocampo è una formazione del cervello coinvolta nella memoria a lungo termine. È una delle prime aree encefaliche ad essere colpite dalla degenerazione causata dal Morbo di Alzheimer. Le cellule staminali neurali sono cellule multipotenti, cioè non ancora adulte e in grado di differenziarsi in neuroni o in cellule di sostegno ai neuroni, astrociti o oligodendrociti. La differenziazione delle staminali dipende dalla nicchia , ossia dai fattori di crescita a cui vengono esposte, che, a loro volta, sono funzione dello specifico ambiente in cui si trovano. Per qualche ragione ignota, le cellule staminali dell'ippocampo non diventano oligodendrociti nemmeno quando la...

Read More

La diversity è un valore aggiunto anche in genetica

Conosciamo ormai tutta la mappatura del nostro DNA, risultato straordinario dell'immenso lavoro di "Progetto Genoma". L'iniziativa è conosciuta anche ai meno "addetti ai lavori", grazie al fatto che il suo più significativo promotore è stato Renato Dulbecco, lo scienziato italiano che per questo è stato insignito del Premio Nobel. Progetto Genoma raccoglie le versioni "normali" dei nostri geni, cioè quelle statisticamente più diffuse nella popolazione. La principale ragione per cui si sono investite così tante e pregiate risorse nella comprensione del nostro patrimonio genetico, risiede nel fatto che i geni contengono le istruzioni che le nostre cellule seguono per...

Read More

Iscriviti alla Newsletter per ricevere i contenuti gratuiti

Compila il modulo e potrai scaricare la miniguida 16 COSE CHE PUOI FARE (SUBITO) PER LA TUA SCHIENA

UN REGALO PER TE!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!